Sezioni

Bosco di Porporana

Il Bosco di Porporana rappresenta quanto di più simile esista ora ai boschi ripariali di pianura che hanno caratterizzato nei secoli passati le zone golenali del fiume Po, unico sopravvissuto con presenza di piante spontanee e di essenze diversificate e autoctone.
porporana.jpg
Bosco di Porporana

E' coltivato prevalente a pioppeto che non teme l'allagamento per lunghi periodi. Al suo interno si distingue un'area denominata Bosco Vecchio, con olmi e farnie, nella parte più alta della golena, difficilmente raggiungibile dalle piene, e un Bosco Nuovo, con salici bianchi e pioppi neri. Un gran numero di animali è presente nel bosco, soprattutto uccelli che trovano l'habitat ideale per la nidificazione. Le spiagge aride sono popolate da specie pioniere, mentre nelle zone umide sono presenti esemplari di Carex.
Il bosco e la golena sono principalmente utilizzati dal punto di vista didattico e turistico ricreativo. In giugno si rinnova l'appuntamento con l'iniziativa serale Le lucciole nel bosco.

E' possibile accedere con il cane al guinzaglio, solo lungo i sentieri, solo di giorno e con gruppi di max 15 persone.

Orari

Aperto tutto il giorno.

Tariffe

Ingresso libero.

Contatti

Porporana - Centro Visite A.R.E. "Bosco di Porporana" Via Martelli, 300 Ex Scuole Elementari di Porporana

Come arrivare

In auto: da Ferrara dirigersi verso Casaglia, proseguire per Ravalle e quindi per Porporana. Arrivati nel paesino, salire sull'argine del Po e proseguire sulla destra sino al bosco.
In bicicletta: da Ferrara seguendo il percorso cicloturistico Anello d'acqua del Burana Ferrara- Bondeno- Destra Po cicloturistico prima lungo la greenway FE203 e poi imboccando la Destra Po in direzione Bondeno, si giunge all'Oasi Bosco di Porporana.

ultima modifica 10/04/2018 10:56
Chiudi menu
Informazioni turistiche