Sezioni

Palazzo Bellini

Vicino al Ponte degli Sbirri, che prende il nome dalle antiche carceri al suo fianco, nel luogo in cui sorgeva un tempo il Bargello, si trova ora Palazzo Bellini, dal nome dell'originario proprietario, l'imprenditore locale Luigi Bellini senior (1831-1908).
PalazzoBELLINI.jpg
Palazzo Bellini

 

Sontuoso, per il contesto edilizio in cui si colloca, è un grande edificio su due piani dal prospetto segnato da eguale numero di ordini di grandi finestre incorniciate da mostre marmoree con archi a tutto sesto al piano terra e triangolari al piano superiore, diviso orizzontalmente da una larga fascia marcapiano in calcare decorata a motivi geometrici e floreali.
Una seconda fascia chiude superiormente la veduta, mentre un balcone con ringhiera in ferro battuto sovrasta il portale marmoreo d'ingresso. All'interno, molte sale presentano soffitti decorati dal pittore bolognese Ferdinando Torchi, che aveva sposato Veturia Bellini, figlia di Luigi. Il palazzo signorile costruito nella seconda metà dell'Ottocento, è attualmente sede della Biblioteca Civica L. A. Muratori e dell'Archivio Storico Comunale.
Ospita come Galleria d'Arte le numerose mostre che tradizionalmente vi vengono organizzate.

Orari

8.30-12.30; 15.00-18.00.
Dal lunedì al sabato. (La biblioteca chiude il mercoledì pomeriggio e il sabato da metà settembre a inizi giugno)

Giorni di chiusura

  • Domenica

Contatti

Comacchio - Via Agatopisto

Come arrivare

In auto: Da Ferrara Raccordo Autostradale Ferrara-Porto Garibaldi, uscita Comacchio, percorrere la S15 Via del Mare e al termine svoltare a sinistra su Via Spina, proseguire su via Trepponti. Dai Trepponti il palazzo dista circa 100 mt..
In autobus: da Ferrara linea Ferrara-Ostellato-Lidi di Comacchio. Dalla fermata circa 150 mt di strada.
Mappa di google

ultima modifica 09/10/2015 13:28
Chiudi menu
Informazioni turistiche