Sezioni

Giornata Europea della Cultura Ebraica

Eventi multipli

Per celebrare la ventesima edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica dedicata a “Sogni. Una scala verso il cielo”, il MEIS, in collaborazione con il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Primo Levi e la Comunità ebraica di Ferrara, organizza un originale concerto con le poesie in musica di Primo Levi,incentrato sui sogni di libertà e liberazione dopo il trauma della Shoah
Immagine dell'evento
Il 31 luglio 2019 è stato l'anniversario esatto dei 100 anni dalla nascita di Primo Levi. Per celebrare e commemorare la vita e le opere dello scrittore e chimico sopravvissuto alla Shoah, il MEIS organizza un concerto che mette in musica le sue poesie. L'occasione sarà la Giornata Europea della Cultura Ebraica il  15 settembre. I versi di Levi rivivranno nella Sala Estense di Ferrara musicati e interpretati da Shulamit Ottolenghi, il vincitore del Grammy Frank London e Shai Bachar.
SOGNI CON ANIMA E CORPO
Per i cento anni di Primo Levi, le sue poesie in musica
“Sognavamo nelle notti feroci,
Sogni densi e violenti
Sognati con anima e corpo:
Tornare; mangiare; raccontare”.
(Primo Levi, versi tratti dalla poesia “Alzarsi”, 11 gennaio 1946)

Programma

15 settembre, ore 19.30 Sala Estense Piazza del Municipio 2
Il concerto "Shemà" è a cura di Shulamit Ottolenghi accompagnata dai compositori delle musiche originali del calibro di Frank London, vincitore di un Grammy per la Contemporary World Music e anima dei "Klezmatics" e Shai Bachar, pianista e produttore. Introducono, il Presidente del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Primo Levi e del MEIS Dario Disegni e il Direttore del MEIS Simonetta Della Seta.
CONCERTO SHEMÀ
Un mondo onirico di versi dove sogni, incubi e realtà, speranza, angoscia e disperazione si rincorrono e separano ripetutamente, ridefinendo in una danza quasi magica i loro rispettivi confini. E il sogno diventato realtà è quello di Shulamit Ottolenghi che è riuscita a musicare le più intense poesie di Levi coinvolgendo con entusiasmo due artisti poliedrici come Frank London e il compositore, pianista e produttore Shai Bachar.
Esattamente come la sua prosa, la poesia di Levi, scritta sporadicamente nel corso di alcuni decenni, è precisa, descrittiva, fatta per comunicare i moti dell’animo, sensazioni ed emozioni: a volte forse anche quelle sensazioni ed emozioni che sembra egli abbia avuto pudore di portare allo scoperto nei suoi testi in prosa.  “Le melodie che accompagnano questi testi - penetranti, incalzanti e a volte terribili nella loro immediatezza - ne sottolineano e intensificano il significato, senza mai sopraffarlo o contraddirlo con un’eco impropria. È una musica dell’anima che all’anima parla”, spiega Ottolenghi.
Il connubio profondo di parole e musica risulta estremamente attuale e nel contempo a-temporale e si pone per chi ascolta, non solo come un’esperienza estetica, ma anche come una riflessione etica.

Al mattino, a partire dalle 10.30
Tempio Italiano Via Mazzini 95
La Comunità ebraica di Ferrara dedica una serie di conversazioni al tema del sogno, nelle diverse letture ebraiche possibili: dalla Torà (i sogni dei nostri Padri, dei nostri Re e dei nostri Profeti), passando per ritorno a Sion (un sogno che si è avverato), fino all’arte e alla psicanalisi.
Interventi:
"Sogni nella Torà", Rav Luciano Meir Caro - Rabbino capo della Comunità ebraica di Ferrara;
"Il sogno sionista di Theodor Herzl a Ferrara", Simonetta Della Seta - Direttore del MEIS;
"La scala di Giacobbe: un oratorio incompiuto di Arnold Schönberg", Massimo A. Torrefranca - Vicepresidente della Comunità ebraica di Ferrara ;
"La Torà sogna? / Sognare la Torà?", Prof. Gavriel Levi.

Dove

Sala Estense, Piazza del Municipio 2 e Tempio Italiano, Via Mazzini 95 - Ferrara

Quando

15 settembre 2019

Orari

Conversazioni dalle ore 10.00. Concerto alle ore 19.30

Url dell'evento

https://www.meisweb.it/

Tariffe

Ingresso gratuito

Azioni sul documento
ultima modifica 29/08/2019 16:28
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche