Sezioni

Castello Estense

E' il maestoso simbolo di Ferrara con le sue quattro torri circondate dal fossato, i rossi mattoni di cotto, le eleganti balaustre bianche, le prigioni e le sale per i giochi e il diletto di corte.
Foto di Nicola Bisi - Wikicommons
Castello Estense

A Ferrara nel 1385, una pericolosa rivolta convinse Niccolò II d’Este della necessità di erigere una poderosa difesa per sé e la sua famiglia sorse così il Castello di San Michele, fortezza che ricorda il Castello di S. Giorgio a Mantova - realizzato anch'esso da Bartolino da Novara. A quel periodo risalgono la massiccia imponenza, il fossato, i ponti levatoi, le torri austere. Un passaggio coperto, ancora esistente, univa l’edificio militare al palazzo dei marchesi, oggi Palazzo Municipale. Passarono i secoli e i pericoli di sommosse cessarono. Allora il castello fu abbellito e slanciato per divenire la magnifica residenza della corte: venne arricchito dalle altane sopra le torri, dai balconi di marmo, dal cortile d'onore di linee cinquecentesche e dai fastosi appartamenti affrescati, ancor oggi visitabili all'interno del percorso museale.
Le imponenti torri, poste ai quattro angoli del Castello svettano ancora oggi sulla città, simbolo indelebile della grandezza e magnificenza della Famiglia D'Este: a sud-est la Torre Marchesana e a sud-ovest la Torre di San Paolo, a nord-ovest la Torre di Santa Caterina, a nord-est la splendida Torre dei Leoni, punto panoramico da cui ammirare la città.
Foto Castello di Nicola Bisi - Wikicommons

Allestimento "L'arte per l'arte: da Previati a Mentessi, da Boldini a De Pisis. Un nuovo percorso al Castello Estense" (fino al 27 dicembre 2017)

VISITE GUIDATE giornaliere con partenza indipendente dal numero di visitatori:
- da lunedì a venerdì (da ottobre a febbraio da martedì a venerdì) 2 visite guidate al giorno: ore 11.00  e ore 15.00.
- sabato e domenica 3 visite guidate al giorno: ore 11.00, 14.00 e 15.00.


Logo Musei di QualitàIl Castello Estense di Ferrara ha ottenuto lo status di MUSEO DI QUALITA' riconosciuto dall'Istituto per i Beni Culturali dell'Emilia-Romagna.

Orari

BIGLIETTERIA
9.30-17.30.  Ultimo ingresso 16.45.

Da marzo a settembre APERTO TUTTI I GIORNI.
Da ottobre a febbraio CHIUSO LUNEDI'.
15, 16 (Pasqua), 17 (Pasquetta), 22, 23, 24, 25, 29 e 30 aprile, 1 maggio 2017: chiusura posticipata alle 18.30
2 giugno: APERTO
15 agosto: APERTO
1 novembre, 8 e 26 dicembre: APERTO
25 dicembre: CHIUSO

INGRESSO GRATUITO per i possessori della card turistica MYFECARD

Tariffe

Intero 8,00 euro.
Ridotto 6,00 euro (fino a 18 anni; over 65; gruppi 15 pax).
Gruppi scuole medie e superiori 3,00 euro.
Minori dai 6 ai 12 anni e gruppi scuole
elementari
1,00 euro.
Family: per ogni adulto pagante, 1 minore entra gratis
Visita guidata 4,00 euro (con diritto al biglietto ridotto)
Visita guidata dai 6 ai 18 anni: 3,00 euro
Attività in aula didattica: 5,00 euro
Salita alla Torre dei Leoni
supplemento 2,00 euro
Minori di 6 anni Gratuito

Gratuito

  • Militari
  • Guide turistiche
  • Persone diversamente abili con accompagnatore

Come arrivare

A piedi: 20 minuti dalla stazione ferroviaria, 10 minuti dal Parcheggio Centro Storico
In autobus: n° 1 e n° 9 dalla stazione ferroviaria, fermata Cavour Giardini o Giovecca Teatini.
Raggiungibile in auto (parcheggio San Guglielmo a circa 350 mt).

Accessibilità
Parzialmente accessibile a persone diversamente abili o con bisogni speciali.

ultima modifica 21/04/2017 15:04
Chiudi menu
Informazioni turistiche