Sezioni

Oasi della Garzaia

Alle porte di Codigoro, all'ombra dell'abbandonato Stabilimento Saccarifero e vicino all'impianto Idrovoro del Consorzio di Bonifica, sorge la Garzaia, ovvero la Città degli Aironi.
garzaia
Oasi della Garzaia

Si tratta di un'area di circa 8 ettari, divenuta, dopo il disuso dello zuccherificio, un vero e proprio boschetto di Robinie, Pioppi, Sambuchi e Pruni e dove si sono insediate indisturbate varie specie di Ardeidi: Garzette, Nitticore, Aironi Cenerini e Aironi Bianchi Maggiori. La presenza dei Sambuchi e quattro vasche di decantazione dell'ex zuccherificio, sono l'habitat ideale per l'insediamento degli uccelli e la loro sopravvivenza. Grazie ad una torretta di avvistamento e una web-cam, è possibile studiare, osservare e monitorare gli animali, senza recare loro disturbo. All'interno dell'Aula Didattica i visitatori possono seguire, proiettati su maxischermo, tutti i momenti della vita degli uccelli, dal corteggiamento alla nidificazione, in modo ecosostenibile ed indipendentemente dal periodo in cui visitano la Garzaia.

Orari

L'Oasi Naturalistica "Garzaia di Codigoro" è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00.
A richiesta si effettuano visite guidate, anche di pomeriggio.

Tariffe

L'ingresso e le visite guidate sono gratuite.

Contatti

Codigoro - WWF Ferrara

Come arrivare

In auto, in bici, a piedi: dal centro di Codigoro si prende la direzione Massafiscaglia, dopo un paio di chilometri si gira a destra dopo il Consorzio di Bonifica I Circondario, si costeggia l'argine destro del Collettore Acque Alte fino al ponte e si prosegue a piedi lungo la sponda del canale.

ultima modifica 26/10/2015 08:11
Chiudi menu
Informazioni turistiche