Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Fakes. Da Alceo Dossena ai falsi Modigliani

Mostre

La mostra a Palazzo Bonacossi approfondisce l’appassionante capitolo del falso nell’arte
Immagine dell'evento
La mostra a Palazzo Bonacossi approfondisce l’appassionante capitolo del falso nell’arte attraverso i capolavori del cremonese Alceo Dossena (1878 – 1937), formidabile creatore di sculture nello stile dei greci e degli etruschi e dei più grandi maestri italiani del Trecento e del Rinascimento. Alle suggestive opere di Dossena faranno da controcanto quelle di Giovanni Bastianini, il più celebre scultore-falsario dell’Ottocento, di Federico Icilio JoniUmberto Giunti, che si specializzarono nell’imitazione dei Primitivi italiani, sino a quelle realizzate per protesta dallo scultore Angelo Froglia e per scherzo da Pietro Luridiana, Pier Francesco Ferrucci e Michele Ghelarducci, autori, nel 1984, della beffa delle teste attribuite ad Amedeo Modigliani.

Le opere scultoree dialogheranno anche con un piccolo ma prezioso nucleo di dipinti di Federico Joni e Umberto Giunti, che si specializzarono in tavole dal fondo oro, che ricalcano lo stile dei Primitivi senesi. Infine, nella sezione “Neo-estense”, sarà presentata una selezione di sculture di  falsari, copisti e citazionisti  padani operanti tra Otto e Novecento.

Dove

Palazzo Bonacossi - Via Cisterna del Follo, 5 - Ferrara

Quando

Dal 7 aprile al 31 luglio 2022

Orari

Giovedì e venerdì: 15.00-18.30; sabato e domenica: 10.30-18.30. Chiuso lunedì, martedì e mercoledì.

La prenotazione è consigliata: >>> Sito prenotazione musei

Tariffe

Ingresso gratuito

Contatti

Ufficio Informazioni e Prenotazioni Mostre e Musei C.so Ercole I d'Este, 21

Accessibilità

Non accessibile per persone con disabilità motoria per la presenza di 6 gradini all'ingresso principale; l'elevatore è in manutenzione

Azioni sul documento
ultima modifica 17/05/2022 15:24
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche