Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Raccontare il '900 - Visite gratuite

Visite guidate

Visite guidate tematiche sui diversi temi della Ferrara del 900
Immagine dell'evento

Visite guidate della città con una guida turistica abilitata per la Regione Emilia Romagna.

Tour della città, a partenza fissa e programmata, alla scoperta dei suoi monumenti più importanti e ricchi di storia e fascino: rivolto a singole persone, coppie, piccoli gruppi che desiderano ricevere una visione d'insieme e al contempo dettagliata dell'affascinante storia di Ferrara.

I tour hanno una durata di circa due ore e mezzo, ccon ritrovo 15 minuti prima della partenza in Piazzetta Sant'Anna (CLICCA QUI per vedere la mappa)

Programma

FERRARA LETTERARIA    -  CLICCA QUI PER PRENOTARE
Dalle pagine di Giorgio Bassani ai luoghi della città


Domenica 9 febbraio 2020 ore 10.00
Domenica 15 marzo 2020 ore 10.00
Domenica 14 giugno 2020 ore 10.00


Lungo Corso Ercole D'Este, raggiunto il Parco Massari e con lo sfondo delle mura settentrionali, cercheremo il giardino che non c'è guidati da Micol Finzi Contini; raggiungeremo poi la Certosa e proprio di fronte alla "scabra facciata incompiuta della chiesa di San Cristoforo" leggeremo un brano tratto da Gli ultimi anni di Clelia Trotti.
Al Castello Estense, nei pressi del tratto di muro che circonda il fossato su Corso Martiri, entreremo in Una Notte del 43; in via Guglielmo degli Adelardi, già via Gorgadello, aveva studio ed abitazione l'otorinolaringoiatra Athos Fadigati, il protagonista de Gli occhiali d'Oro, "che è finito così male, poveruomo, così tragicamente"; passeggeremo un po' più a lungo infine nel Ghetto Ebraico, per ritrovare Geo Josz in alcune pagine di Una lapide in via Mazzini, Salomone Corcos (La passeggiata prima di cena) che con la sua numerosa famiglia abitava in Via Vittoria e Giorgio Bassani stesso insegnante nella piccola scuola di via Vignatagliata, 79 dopo le leggi razziali del 1938.


FERRARA CITTA' DEL NOVECENTO    -   CLICCA QUI PER PRENOTARE
Dalle ville Liberty alle costruzioni e ai restauri del ventennio fascista passando per "Una Notte del '43", un viaggio nell'architettura, nella storia e nella memoria.


Domenica 16 febbraio 2020 ore 10.00
Domenica 22 marzo 2020 ore 10.00
Domenica 21 giugno 2020 ore 10.00


Per la partenza dell’itinerario si raggiungerà il quadrivio novecentista di Largo Antonioni, l’esempio più notevole dell’intervento del regime in città. Quattro importanti edifici, insieme alle vie Previati, De Pisis, Boldini e Mentessi, volute dal medesimo piano regolatore, ne definiscono il perimetro. Come d’uso nella concezione razionalista, quest’area è stata concepita per riunire i principali ambiti di impegno del regime fascista, resi tangibili attraverso gli edifici a essi dedicati: la musica (Conservatorio Girolamo Frescobaldi e auditorium), le scienze (Istituto di Storia Naturale, ora Museo di Storia Naturale), la scuola (Umberto I, ora Alda Costa) e il dopolavoro, inteso come luogo aggregativo e culturale (dopolavoro Provinciale Fascista, oggi Complesso Boldini). La conclusione del percorso è invece presso la piazza dell’acquedotto originariamente chiamata Piazza XXVIII Ottobre, in onore della marcia su Roma organizzata dal  Partito Nazionale Fascista nel 1922.


FERRARA E IL SUO CINEMA -     CLICCA QUI PER PRENOTARE
La città più fotogenica di tutte.


Domenica 8 marzo 2020 ore 10.00
Domenica 7 giugno 2020 ore 10.00


Lo stretto legame tra letteratura e cinematografia ci porta a iniziare il  percorso dalla Piazzetta S.Anna dove Philippe Noiret e Rupert Everett si incontrano nel film Gli occhiali d'oro, del regista Giuliano Montaldo, tratto dall'omonimo romanzo di Giorgio Bassani . A pochi passi ci inoltriamo lungo l'antica via degli Angeli, che ripresa da Michelangelo Antonioni in un episodio di Al di là delle nuvole, svela il mistero dell'atmosfera ferrarese e dei sentimenti dei protagonisti del film. Dalle Mura degli Angeli lungo Ercole I d'Este,  le pagine de Il Giardino dei Finzi Contini fanno da sfondo alle scene girate dal regista Vittorio De Sica  e ci accompagnano fino il Castello Estense dove Lino Capolicchio e Fabio Testi dialogano di notte sul loro futuro. Il Castello diventa monumento protagonista di molti set cinematografici: da Ossessione di Luchino Visconti a La lunga notte del '43 di Florestano Vancini, a Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi. Passando davanti alla Cattedrale, ripresa in un film del 1909 dedicato alla vicenda di Parisina e citata dal regista visionario Terry Gilliam, si raggiungono le vie dell'antico ghetto ebraico, la Sinagoga e la Biblioteca Ariostea, luoghi legati ancora una volta a film tratti dalle pagine bassaniane. Passeggiando lungo le vie del centro incontreremo altri luoghi, location di film come Amore amaro, Cronaca di un amore, La Visita e in tempi più recenti fiction come ad esempio Amanti segreti, Cronaca nera e Nebbie e delitti.

Dove

Partenza in Piazzetta Sant'Anna

Quando

9, 16 febbraio - 8, 15, 22 marzo - 7, 14, 21 giugno 2020

Orari

Ore 10.00

Tariffe

La visita guidata è gratuita previa prenotazione obbligatoria perchè i posti sono limitati.

Contatti

Consorzio Visit Ferrara Via Borgo dei Leoni, 11 44121 - Ferrara
Azioni sul documento
ultima modifica 23/02/2020 20:06
Chiudi menu
Informazioni turistiche