Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Sulle tracce del dottor Fadigati IMMAGINI E LUOGHI INTERIORI ieri | oggi

Mostre

Nel ventennale dalla scomparsa di Giorgio Bassani, Arcigay Ferrara omaggia lo scrittore ferrarese intitolando l'associazione Gli Occhiali d'Oro e avviando un percorso di rivisitazione dell'opera letteraria attraverso le immagini, le parole e i luoghi del romanzo, nel progetto dal titolo "Sulle tracce del Dottor Fadigati OMAGGIO A GIORGIO BASSANI"
Immagine dell'evento
Un itinerario a tappe, tra passato e presente, che ripercorre il faticoso cammino di liberazione delle persone LGBTI+ e ricorda, attraverso le pagine del romanzo di Bassani, i tanti, come il dottor Athos Fadigati, vittime del pregiudizio dei più, condannati a vivere ai margini della società.
Il progetto si divide in tre sezioni: Visioni, Immagini e Luoghi e Parole e Luoghi
Sezione
1 VISIONI la sezione ripropone il film Gli Occhiali d'Oro di Giuliano Montaldo tratto dall'omonimo romanzo di Giorgio Bassani. La pellicola, del 1987, è stata diretta e girata a Ferrara nei luoghi del romanzo bassaniano di cui il regista ha ricostruito le atmosfere e i personaggi e a cui uno straordinario Philippe Noiret ha prestato il volto al protagonista, il dottor Athos Fadigati. La storia di Fadigati si ispira a un medico omosessuale vissuto a Ferrara nella prima metà del Novecento, il cui nome ancora risuona tra le antiche mura della città, come l'eco dei mormorii di cui fu vittima, e arriva fino ai giorni nostri, grazie alla potenza delle parole di Giorgio Bassani e delle immagini del film di Giuliano Montaldo. La pellicola è stata proiettata in occasione della Giornata della Memoria 2020, a ricordo dell'Olocausto, lo sterminio degli omosessuali nei campi di concentramento nazisti.
Sezione 2 IMMAGINI E LUOGHI la sezione si compone della mostra "Sulle tracce del dottor Fadigati IMMAGINI E LUOGHI INTERIORI ieri I oggi" curata da Roberto Carrara e Luciana Passaro, fotografie di Luciana Passaro. La mostra mette a confronto passato e presente in una correlazione di fotogrammi tratti dal film Gli Occhiali d'Oro di Montaldo e immagini fotografiche realizzate dall'autrice Luciana Passaro. Fotogrammi nei quali affiora il senso di emarginazione e solitudine del protagonista del romanzo, il dottor Fadigati, "reo" di essere omosessuale, costretto, come altri, a negare la propria identità, a vivere all'ombra di incontri fugaci, di desideri abortiti, di sentimenti non corrisposti. Immagini del presente nelle quali i protagonisti dell'oggi si sono riappropriati  della propria identità, hanno conquistato la libertà di vivere alla luce del sole desideri e sentimenti.
Sezione 3 PAROLE E LUOGHI la sezione si traduce in un itinerario ciclo letterario nei luoghi che furono del Dottor Fadigati narrati da Giorgio Bassani nel romanzo Gli Occhiali d'Oro.
Cinque tappe, da percorrere in bicicletta, con la guida di Paola Bassani, figlia di Giorgio e Presidente della Fondazione Bassani e della professoressa Silvana Onofri componente del comitato scientifico della Fondazione Bassani e Presidente dell' Associazione Arch'è.
Le tappe sono contrassegnate dalle parole di inciampo che, come pietre di inciampo, condurranno il visitatore tra le pagine del romanzo Gli Occhiali d'Oro immedesimandosi nell'animo del dottor Fadigati, a eterna memoria della sofferenza che le persone LGBTI+ hanno subito nell'arco della storia. L'itinerario ciclo letterario avrà luogo a Marzo 2021 in occasione dell'anniversario della nascita di Giorgio Bassani.

Programma

Il progetto si divide in tre sezioni: Visioni, Immagini e Luoghi e Parole e Luoghi.
Info:
ferrara@arcigay.it  349 8739925.

Dove

Via Ripagrande 12 - Ferrara

Quando

Dal 2 ottobre al 31 dicembre 2020

Orari

Visitabile nelle giornate di Lunedì-Mercoledì dalle 9 alle 13 e Martedì-Giovedì dalle 15 alle 19. Il sabato mattina dalle 11 alle 13.

Tariffe

Ingresso gratuito

Azioni sul documento
ultima modifica 02/10/2020 15:05
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche